Germogli, spinaci e agrumi per un pieno di ferro

Un'alimentazione varia è la prima prevenzione dell'anemia. Anche la dieta vegetariana è un'ottima alleata

Redazione

Chi ha detto che per avere un adeguato apporto di ferro si deve per forza ricorrere a una bistecca? Anche germogli, erbe aromatiche, legumi, frutta secca, zucca, albicocche, alghe… nascondono un tesoro nutrizionale utile contro certe forme di anemia. (Per saperne di più su dieta e anemia leggete qui).

La ricetta n.1: Germogliata rossa

Un pieno di benessere grazie ai germogli, e un contorno ricco di vitamina C e ferro. Ricchissimi di proteine già trasformate in aminoacidi, i germogli sono piccoli, utilissimi alleati della salute. Innalzano le difese immunitarie, favoriscono la digestione, regolano la coagulazione e il corretto funzionamento epatico. I pomodori secchi, poi, sono ricchissimi di ferro; per assimilarlo al meglio abbinatelo, proprio come qui, ad alimenti ricchi di vitamina C: lattuga, germogli di soia, papaia…

Ingredienti:

1 papaia matura

200 g di germogli di soia

100 g di germogli di radicchio

100 g di pomodori disidratati

1 cespo di lattuga o lattughino

1 cipolla rossa

1 arancia rossa

4 cucchiai di aceto di mele

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

timo fresco

sale

Come si prepara:

Tagliate la cipolla rossa a fettine sottilissime e lasciatela riposare in una ciotolina con qualche cucchiaio di aceto di mele. Pulite la lattuga sfogliandola e tagliandola a striscioline, quindi mettete anche lei da parte in un’altra ciotola.

Pulite e tagliate a cubetti la papaia e l’arancia rossa (se è biologica, ben lavata e tagliata molto sottile, lasciatele anche la buccia!). Con le forbici tagliuzzate i pomodori secchi e quindi componete il piatto: su un letto di lattuga disponete a raggiera piccole porzioni di germogli di soia, di radicchio, di pomodori, di papaia e arancia rossa. La cipolla rossa la metterete al centro. Salate e condite con 1 cucchiaio di olio extravergine e 1 di aceto di mele. Aromatizzate con timo fresco.

 

La ricetta n. 2: Insalata colorata

Ricordate che per assimilare il ferro c’è bisogno di acido ascorbico, cioè vitamina C? In questa ricetta il succo dei due limoni faciliterà l’assorbimento del ferro contenuto negli spinaci, nella rucola e nell’erba cipollina. Se poi voleste proprio fare «indigestione» di ferro, aggiungete una manciata di semi oleosi e qualche noce!

Ingredienti:

200 g di rucola

1 peperone rosso

100 g di foglie di spinaci novelli

2 manciate di capperi sotto sale

1 decina di foglie di mentuccia

1 mazzetto di erba cipollina

 Origano

peperoncino fresco

 4 cucchiai di olio extravergine di oliva

1 cucchiaio di olio di lino

il succo di 2 limoni

semi oleosi (facoltativo)

 noci (facoltativo)

Come si prepara

Mondate il peperone rosso e tagliatelo a listerelle molto fini. Tritate l’erba cipollina. Riunite in una capiente ciotola la rucola, il peperone e gli spinaci novelli. Aromatizzate con le foglie di mentuccia, l’erba cipollina tritata, il peperoncino fresco spezzettato, l’origano e quindi condite con i capperi sotto sale, l’olio extravergine di oliva, quello di lino e il succo dei 2 limoni. Aggiungete eventualmente i semi e le noci.

I contenuti di queste pagine sono in parte presi dai libri “I Magnifici 20” e “Le ricette dei Magnifici 20” di Marco Bianchi, editi da Ponte alle Grazie (collana Il lettore goloso di Allan Bay).

dona-ora

Nessun commento

Lascia una risposta