Running team 2015: Ilaria Spadola

Pink2015-18giu-R6-2758NOME: Ilaria
CONGNOME: Spadola
ETA’: 29 (30 tra pochissimooo!)
CITTA’ DI RESIDENZA: Milano
STORIA:
Ho scoperto di avere il cancro un sabato pomeriggio di gennaio, sono andata a fare un’eco di controllo perchè sentivo “qualcosa”. Lo sentivo da dicembre, però mi sono detta “non può essere un cancro”, “non a me”, “non adesso, sono troppo giovane”; in famiglia lo avevano già avuto sia mia mamma che mia nonna che mia zia, ma oltre i 50 anni!
Stavo per trasferirmi in Svizzera: nuovo contratto di lavoro già firmato, con la mente ero già là, il 17 febbraio mi sarei trasferita definitivamente… E poi di colpo, finito tutto, ho passato il weekend peggiore della mia vita… Come si fa a dire ai proprio genitori che “tu”,” la loro bambina di 28 anni”, “quella brava a scuola”, “quella in gamba”, “quella che è diventata ingegnere”…. Ora ha il cancro?… Non lo so , purtroppo per queste cose non c’è ancora un’App, ma l’ho fatto, e lì ho capito che avrei avuto bisogno del sostegno di tutti i miei familiari per affrontare quello che sarebbe successo, quindi sono rimasta a Milano e ho affrontato tutto.
Operazione, per fortuna niente chemio; solo radio e ora 5 anno di farmaci. Intanto il mio ragazzo ha trovato un lavoro ed è venuto a convivere con me, e non potrei essere più felice (cancro a parte!). Ho scoperto di avere amiche fantastiche e altre un po’ meno… Ho una gran famiglia, un moroso fantastico e soprattutto ho una VITA e me la voglio godere al massimo!!!
COSA TI HA SPINTO A PARTECIPARE A PINK IS GOOD – RUNNING TEAM?
Sono una ragazza giovane, o comunque giovane per il cancro al seno, voglio partecipare a questo progetto perchè vorrei sensibilizzare anche le ragazze sotto i 30 anni su questo tema.
Molti pensano che fino ai 40 il cancro al seno non possa venire, ma non è così, e se io non mi fossi informata autonomamente, non fossi andata a fare visite da sola, senza che nessuno me lo consigliasse… Tra qualche giorno forse non potrei compiere 30 anni.
Il cancro viene e basta, a prescindere da età o altro, nascondersi non serve a nulla… Bisogna far prevenzione, essere consapevoli e avere anche un po’ di coraggio!!!
UN TUO MESSAGGIO A TUTTE LE DONNE CHE HANNO AVUTO UN TUMORE AL SENO:
Never give up !
OPINIONE SULL’OPERATO DI FONDAZIONE VERONESI NELL’AMBITO DELLA PREVENZIONE CONTRO IL TUMORE AL SENO:
Le armi che abbiamo contro il tumore al seno sono ricerca, prevenzione, informazione e sensibilizzazione; la Fondazione Veronesi opera attivamente su tutti questi fronti, quindi la mia opinione non può che essere assolutamente positiva!

 

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA AD ILARIA